Viaggio in Thailandia

La sveglia suona alle 3 e mezza del mattino, ben tre ore prima dell’orario fissato. Guardo il cellulare e capisco che è ancora impostato con l’ora della Thailandia. Non ho fortuna con le sveglie da quando ho perso il mio caro iphone che mi svegliava sempre puntuale con le morbide note di Bianco Divano dei Saluti da Saturno. Ripunto la sveglia e mi riaddormento immediatamente. Alle 6.30 mi alzo, faccio una rilassante doccia calda e mi abbuffo al buffet della colazione con uova strapazzate e fagioli stufati, la…

www.antoniopistillo.it_14FebViaggioinThailandiaNef2_BBB2914-2

La sveglia suona alle 6.30. L’orario nel quale dovrebbero venirci a prendere è fissato alle 7.20, l’isola Surin non è dietro l’angolo. Ieri (dovrei dire oggi) sono andato a dormire alle due e mezza passate per pubblicare l’ultima puntata del blog, sono completamente in coma. Mi alzo inciampando su una borsa e spengo la sveglia, mi rimetto a letto e mi addormento di nuovo. Sto già riprendendo a sognare che sento la voce allarmata di Daniela: mi dice che sono le sette e venti, l’escursione! Dai, dai! veloce….

www.antoniopistillo.it_14FebViaggioinThailandiaNef2_BBB2656-2

Raccolgo tutto, do uno sguardo in giro per assicurarmi di non dimenticare nulla e saluto la capanna che mi ha regalato due giorni di emozioni, nel bene e nel male. Monto sulla moto con lo zainone dietro e quello più piccolo (ma non meno pesante) davanti e vado a fare il check-out più veloce della mia vita. Non scendo nemmeno dallo scooter, dalla sella porgo le chiavi all’implacabile che sta alla reception e ci salutiamo. Bellissimo, niente documenti, registrazioni, carte di credito né prima né dopo. Che vita…

Ragazza che si dondola sulla spiaggia di Lading, Hong Island, Thailandia

Alle 7  e un quarto sono già in piedi, niente mal di testa, bene. Vado in bagno e appena mi seggo sulla tazza il mio occhio cade sul sifone del lavandino di fronte. Non posso crederci: poggiata beatamente sul tubo di scarico c’è una rana! Alla faccia della natura, bisbiglio. E’ diversa da come le ho sempre viste in Italia, è più paciocca ed assomiglia ad una di quelle riproduzioni in legno che si vedono sulle bancherelle di tutto il mondo. Mi alzo dalla tazza coll’intenzione di recuperare…

www.antoniopistillo.it_14FebViaggioinThailandiaNef2_BBB1963-2

Apro gli occhi 5 minuti prima che suoni la sveglia. Ho mal di testa, non è fortissimo però si fa sentire, non capisco il motivo, ieri ho bevuto in tutta la giornata due birre piccole, non può essere l’alcool. Vado in bagno e vedo due scarafaggi a zampe in aria, uno grosso e l’altro piccolino. Mi rendo conto con estremo piacere che lo scudo spaziale sta continuando a funzionare e il bagno sta diventando una sorta di luogo quasi sacro dove gli insetti moribondi vanno agonizzanti a spendere…

d700, iso 200, 16mm, f9, 1/1000

Suona la sveglia alle 7.15 e io non ho nessuna voglia di alzarmi. Ho la tentazione di rinviare per la seconda volta la visita alle spiagge e dormire fino a mezzogiorno, ma poi mi ricordo che c’è il trasloco nella mia nuova sistemazione da fare. Mi alzo muovendomi come un ubriaco, mi lavo ancora mezzo incosciente e raccolgo tutte le mie cose. Mentre cerco di comprimere tutto nei bagagli addento un sandwich al granchio comprato il giorno prima e mi sento un po’ meglio. Faccio il checkout e…

d700, iso 200, 70mm, 1/100

All’una del pomeriggio apro gli occhi. Sebbene 5 ore di sonno per me non siano il massimo, mi alzo subito dal letto perché non vorrei sballare completamente i miei bioritmi. La visita alle spiagge vicine è saltata ma la voglio comunque fare domani. La mia tabella di marcia quindi si allunga di almeno un giorno. Ao Nang pare essere il luogo ideale per le tante escursioni alle isole del circondario, quindi vorrei fermarmi di più. Però questa stanza è troppo cara per il budget giornaliero che mi sono…

d700, iso 800, f22, 25 sec, filtro Hoya nd400

Buongiorno dico a me stesso pensando alle cascate che mi aspettano. Il buonumore di stamattina stupisce anche me. Non sono uno di quelli che quando si sveglia è pimpante, solare e sorridente come i bei giovani papà delle pubblicità dei cereali. Ma chi lo è del resto? Normalmente, appena sveglio, ho quella tipica espressione che si ha quando qualcuno ti insulta con una frase che non capisci bene, per cui rimani lì sospettosamente perplesso chiedendoti se è una tua impressione o sei stato davvero offeso. E poi normalmente…