• Vincitore assoluto FIOF Awards 2007 per la Fotografia Commerciale

    Vincitore assoluto FIOF Awards 2017 per la Fotografia Commerciale

    Sono orgoglioso di condividere con voi la mia recentissima vittoria come Vincitore assoluto FIOF Awards 2017 per la Fotografia Commerciale. Il concorso fotografico FIOF è uno dei concorsi...

  • intervista-prontopro4

    Intervista su ProntoPro

    ProntoPro, il portale di incontro domanda-offerta più importante in Italia, mi ha contattato per raccontare la mia storia professionale. Ne è nata un’intervista nella quale racconto di...

  • ho fotografato il matrimonio della mia ex

    Il matrimonio della mia ex

    Ebbene sì, sono stato il fotografo del matrimonio della mia ex. Daniela, appunto, è stata la mia fidanzata quasi venti anni fa, e da allora siamo rimasti ottimi...

  • Una sfilata di piatti

    Una sfilata di piatti

    Quando Firriato mi ha chiesto di fotografare le composizioni di Gaetano Basiricò (chef della loro struttura Baglio Soria) rimasi interdetto per il numero di piatti che volevano che fotografassi:...

  • Calamoni

    Calamoni

    Qui vi presento la terza e ultima struttura della azienda vitivinicola Firriato. Si tratta di Calamoni, le case vacanze nell’isola di Favignana, appartamenti e villa all’interno dell’unico vigneto...

  • Cavanera Etnea

    Cavanera Etnea

    Ecco un’altra delle tre strutture ricettive dell’azienda viti-vinicola Firriato  che sono al centro della nuova strategia aziendale di cui vi ho raccontato nel precedente post. Oggi vi...

  • Baglio Soria

    Baglio Soria

    Firriato è una casa vinicola siciliana che riesce ad unire la tradizione alla modernità. Si tratta di un’azienda che produce un vino di qualità che sta ricevendo diversi...

  • Emanuele e Federica

    Emanuele e Federica

    Sono due persone deliziose, e hanno voluto me come fotografo per le loro nozze prenotandomi ben due anni prima. Emanuele e Federica erano invitati in un altro matrimonio...

  • Sealine Beach Resort

    Sealine Beach Resort

    Come promesso pubblico finalmente le fotografie del servizio fotografico commissionatomi da Katara Hospitality. L’incarico era di realizzare degli scatti in giro per Doha come brand photography (qui...

  • Doha

    Doha

    La Katara Hospitality, gruppo leader in Qatar nel settore alberghiero, mi ha incaricato di fotografare una loro struttura, più qualche altra camera modello, mi ha chiesto inoltre degli...

  • Royal Garden Hotel

    Royal Garden Hotel

    Il Royal Garden Hotel di Milano è l’albergo più imponente del Gruppo Monrif, una struttura 4 stelle superiore vicinissima al Forum di Assago e che associa l’arredamento classico al...

  • Room Breakfast Zero

    Room Breakfast Zero

    Approfitto di 10 minuti liberi per aggiornare il mio blog con un servizio che da tempo aspetta in fila di essere pubblicato (di tempo libero ultimamente ne...

  • Aloe arborescens

    Aloe

    Il lavoro spesso non mi lascia il tempo necessario per curare il mio blog e così sono tanti i servizi fotografici che aspettano di venire pubblicati qui....

  • Panormus

    Panormus

    Panormus è il nome con il quale i romani chiamarono Palermo mutuando la parola dal toponimo Panormos che, a loro volta, i greci avevano dato alla città siciliana. La parola deriva...

  • Hotel Internazionale

    Hotel Internazionale

    L’hotel Internazionale è un albergo 4 stelle nel cuore di Bologna, si trova in via Indipendenza e questo significa a pochi passi della zona pedonale e vicinissimo alla stazione....

  • Vanity SPA

    Vanity Spa

      Vanity SPA è un centro benessere che si trova a Balestrate, in provincia di Trapani. E’ il luogo perfetto se volete curare il vostro corpo e...

  • Potatura

    Potatura

    Alcuni giorni fa Firriato mi ha chiesto di recarmi presso i loro vigneti sull’Etna per fotografare la potatura. L’idea mi è subito piaciuta perché mio padre, di famiglia...

  • Hotel Trapani in

    Hotel Trapani In

    Trapani è sicuramente una città della Sicilia che merita di essere visitata. Il suo centro storico è stato felicemente recuperato nel 2005 con il grande evento della Coppa...

  • Emanuela e Giorgio

    Emanuela e Giorgio

    Chi mi conosce sa che non sono un fotografo di matrimoni. Sebbene ho fatto da assistente a mio padre (lui sì matromonialista), per centinaia di cerimonie, io...

  • Porta di Castro

    Porta di Castro

    Il B&B Porta di Castro, una bellissima struttura a 4 stelle, prende il nome da un’antica porta palermitana che non esiste più. Già solo questa scelta, di...

Quando Firriato mi ha chiesto di fotografare le composizioni di Gaetano Basiricò (chef della loro struttura Baglio Soria) rimasi interdetto per il numero di piatti che volevano che fotografassi: circa 40, e la richiesta era stata di fotografarli in un’unica sessione. Ovviamente, conoscendo il lavoro che c’è dietro ad ogni scatto di food, spiegai che sarebbe stato impossibile, che ci sarebbero voluti almeno tre giorni. Alla fine il lavoro è stato fatto in due giorni, nei quali ho anche eseguito delle sessioni di fotografia di interni, due giornate da 16 ore ciascuno di lavoro consecutive. Insomma, una vera prova di resistenza che mi ha sfiancato oltre le capacità umane e che mi ha così reso capace di superare persino qualsiasi gara di triathlon (ovviamente nulla di nuovo, per carità, il lavoro di fotografo è molto più faticoso di quello che si crede). Mettendo da parte la fatica di quei due giorni, la soddisfazione di lavorare con un maestro dei fornelli come Basiricò, è stata davvero tanta. Piatti meravigliosi da guardare, esaltanti da fotografare e ottimi da mangiare (ho avuto la fortuna di spizzicare qua e là tra uno scatto e l’altro), piatti che venivano sfornati con una puntualità incredibile che ha reso possibile, quasi come una vera catena di montaggio, l’esecuzione del servizio nei tempi stabiliti.

Gaetano Basiricò è uno chef con cui è un vero piacere collaborare, sia per la passione che mette nel lavoro, per la sua indiscutibile maestria, ma anche per la gentilezza e modestia con cui si confronta con gli altri.

Una sfilata di piatti

Le sue mani hanno il talento di manipolare il cibo e renderlo un dono indimenticabile per il palato.

Una sfilata di piatti

Il cliente voleva che fotografassi i piatti dall’alto per mettere in risalto, nella loro completezza, la perfezione della realizzazione dello chef, al tempo stesso voleva delle foto molto di impatto, dove il cibo fosse prepotentemente invitante e si celebrasse il trionfo del gusto. Spiegai che la soluzione migliore sarebbe stata quella di fare dei close up, delle riprese ravvicinate, proprio per mettere in risalto il cibo nei suoi dettagli più succosi, e che solo per certi piatti (quelli più coreografici) avrei optato per la ripresa dall’alto. Il cliente in questo caso però ha insistito per la ripresa dall’alto per tutti i piatti, scartando l’idea del primissimo piano. Come sempre per me è più importante la soddisfazione del cliente che il mio ego, così la mia scelta non è fu quella di fare come molti fotografi che si sentono dei geni indiscussi e che impongono a chiunque le loro scelte, ho fatto quello che faccio sempre: ho cercato di accontentare tutti. E’ molto faticoso, lo so, ma alla fine paga. Ho optato quindi per la ripresa dall’alto per tutte le portate con una d750 per far contento il cliente e, per far contento me, con l’intenzione di ottenere delle immagini dove il cibo sembrasse proprio uscire fuori dalla foto per saltare in bocca allo spettatore, ho disposto delle riprese macro con una D800 e l’infallibile 105 mm 2,8 Nikkor.

Sebbene il cliente avesse detto che voleva solo foto dall’alto, alla fine mi ha ringraziato per la mia scelta di fare comunque ad ogni piatto delle fotografie ravvicinate. Le immagini dall’alto, come avevo suggerito, sono state scelte solo per certi piatti la cui composizione globale non andava assolutamente perduta, per il resto gli scatti più apprezzati sono stati proprio i close up.

Contento io e cliente contentissimo.

Signore e signori, una sfilata di piatti tutta per voi. Attenzione a non guardarle tutte insieme… non rispondo di attacchi famelici subito dopo.

antoniopistillo.com_dng_DSC5093-Editfood fotografato da antoniopistillo.comantoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5061-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5122-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5139-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5163-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5186-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5197-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5209-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5212-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5250-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5274-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5292-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5294-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5341-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5370-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5409-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5436-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5471-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5601-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5614-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5636-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5655-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5678-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5705-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5739-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4979-Editfood fotografato da antoniopistillo.comantoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5360-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5101-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5228-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5782-Edit antoniopistillo.com_nef food close up d800_AAA5763-Editfood fotografato da antoniopistillo.comfood fotografato da antoniopistillo.comfood fotografato da antoniopistillo.comfood fotografato da antoniopistillo.com

 

P.S.

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un commento e/o metti un ‘like’ sui social e condividilo affinché anche gli altri possano leggerlo, grazie.

Qui vi presento la terza e ultima struttura della azienda vitivinicola Firriato. Si tratta di Calamoni, le case vacanze nell’isola di Favignana, appartamenti e villa all’interno dell’unico vigneto presente sulla maggiore delle isole Egadi. Produrre uva da vino qui non è per niente semplice, le difficoltà tecniche ed economiche sono notevoli, ma Firriato ha voluto portare avanti questa scommessa per riuscire a sfruttare l’unicità di un vitigno a pochissimi metri dal mare che affonda le sue radici in un terreno eccezionale sul quale l’alga Posidonia si adagia con i suoi straordinari benefici.

antoniopistillo.com_14SettembreFirriatoGiorno8_AAA1399antoniopistillo.com_14LuglioFirriatoGiorno7_DSC4237-Editantoniopistillo.com_14SettembreFirriatoGiorno8_DSC8960 antoniopistillo.com_14SettembreFirriatoGiorno8_DSC8838

Anche il vigneto Calamoni è tenuto in regime biologico e la natura è qui libera di esprimersi in tutte le sue forme.

antoniopistillo.com_14MarzoFirriatoGiorno19_BBB7860-Edit

Vendemmiare a Favignana è un’avventura indimenticabile che ho avuto la fortuna di fotografare e che potete gustarvi con gli eccezionali colori delle Egadi cliccando qui.

antoniopistillo.com_14SettembreFirriatoGiorno8_DSC9119

All’interno della nuova strategia di mercato Firriato Hospitality rientra anche questa solare struttura Calamoni che Firriato ha voluto fortemente. Le seguenti foto possono solo in parte restituirvi l’atmosfera unica che questo luogo eccezionale regala ad ogni suo ospite.

antoniopistillo.com_dng_DSC6382-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6445-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6463-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6495-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6542-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6593-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6624-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6629-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6673-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6747-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6801-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6886-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC6933-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC7095-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC7059-Edit

 

 

P.S.

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un commento e/o metti un ‘like’ sui social e condividilo affinché anche gli altri possano leggerlo, grazie.

Ecco un’altra delle tre strutture ricettive dell’azienda viti-vinicola Firriato  che sono al centro della nuova strategia aziendale di cui vi ho raccontato nel precedente post. Oggi vi presento Cavanera Etnea, una struttura circondata da splendidi vigneti antichi e giovani. Sulle pendici dell’Etna, Cavanera Etnea è un luogo davvero magico, la cui energia la si sente con forza immediatamente appena si arriva. Un luogo di pace, isolato dal resto del mondo, dove la forza della natura sembra ricaricarci placidamente.

Risiedere a Cavanera Etnea significa davvero vedere tutta la filiera dei vini Firriato prodotti sull’Etna, dalla coltivazione fino all’imbottigliamento. Il terroir è contraddistinto da un microclima unico, viti antichissime e giovani su una terra vulcanica e fertilissima circondate dall’energia del vulcano.

antoniopistillo.com_14MaggioFirriatoGiorno8_BBB1439-Edit antoniopistillo.com_14MaggioFirriatoGiorno8_BBB1627-Edit antoniopistillo.com_14MaggioFirriatoGiorno8_BBB1647-Edit antoniopistillo.com_14MaggioFirriatoGiorno8_BBB2037-Editantoniopistillo.com_dng_DSC1247antoniopistillo.com_14MaggioFirriatoGiorno8_BBB1721 Cavanera Etnea

A Cavanera Etnea si eseguono, come per ogni struttura Firriato, tutte le fasi del ciclo produttivo.

Le viti coltivate e vendemmiate.

antoniopistillo.com_14OttobreFirriatoGiorno14 _DSC1030

Selezionate.

antoniopistillo.com_14OttobreFirriatoGiorno14 _DSC1109-Edit

Tutto nel rispetto del regime biologico.

antoniopistillo.com_14OttobreFirriatoGiorno14 _DSC1094

Il Gaudensius, per esempio, viene lavorato con il metodo classico dello spumante sempre a Cavanera Etnea, e sempre qui viene imbottigliato ed etichettato per essere pronto per i suoi tantissimi estimatori.

antoniopistillo.com_dng_DSC0844-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC0981 antoniopistillo.com_dng_DSC0991-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC0901 antoniopistillo.com_dng_DSC1145-Edit

La struttura è letteralmente immersa nel verde dei vigneti.

antoniopistillo.com_dng_DSC3958-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC3933-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4432-Editantoniopistillo.com_dng_DSC3913-Editantoniopistillo.com_dng_DSC3883-Editantoniopistillo.com_dng_DSC4247-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4264-Edit

Nel suo interno ben due antichi palmenti.

Uno più piccolo.

antoniopistillo.com_dng_DSC3645-Edit

antoniopistillo.com_14MaggioFirriatoGiorno8_BBB1793Fused

Ed uno più grande con una saletta che lo sovrasta per i meeting e le degustazioni

antoniopistillo.com_dng_DSC3660-Editantoniopistillo.com_14MaggioFirriatoGiorno8_BBB1809Fusedantoniopistillo.com_dng_DSC3675-Edit

Gli interni sono contraddistinti dal gusto Firriato che unisce il rustico all’elegante.

antoniopistillo.com_Altro_DSC1355-Edit

antoniopistillo.com_Altro_DSC1407-Editantoniopistillo.com_dng_DSC3744-Edit antoniopistillo.com_Altro_DSC1607-Editantoniopistillo.com_Altro_DSC1428-Editantoniopistillo.com_dng_DSC4361-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4375-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4342-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4291-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4279-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4058-Edit

Anche un’area per tenersi in forma allenandosi a contatto con la natura.

antoniopistillo.com_dng_DSC3818-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4065-Edit

Il wine shop.

antoniopistillo.com_dng_DSC3863-Edit

E il wine bar.

antoniopistillo.com_dng_DSC4415-Edit antoniopistillo.com_dng_DSC4482-Edit

Un posto unico, con un’atmosfera incantata dove sorseggiare vino e meditare sentendosi perfettamente inseriti nel ciclo naturale.

antoniopistillo.com_15MarzoFirriatoGiorno2_DSC1427

 

P.S.

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un commento e/o metti un ‘like’ sui social e condividilo affinché anche gli altri possano leggerlo, grazie.